I minatori cinesi stanno minacciando di biforcare Filecoin

Un gruppo di minatori in Cina, insoddisfatti delle ricompense minerarie, minaccia di biforcare la blockchain di Filecoin settimane prima del previsto lancio della mainnet.

È solo una tattica negoziale?

Un consorzio di minatori e VC in Cina, guidato dal Gruppo MIX, minaccia di biforcare FIlecoin settimane prima del suo lancio sulla mainnet.
Si tratta di soldi: i minatori sono per lo più arrabbiati per la struttura della ricompensa.
Il fork proposto dovrebbe iniziare i test domani, anche se non è chiaro se questa sia semplicemente una tattica di contrattazione.
Sebbene il lancio della mainnet di Filecoin sia ancora tra qualche settimana, MIX Group, una società mineraria di Filecoin, prevede di biforcare l’attesissima blockchain, Weiping Han, ha detto il presidente di MIX durante una conferenza stampa a Xiamen all’inizio di oggi. Han ha aggiunto Bitcoin Pro di avere il supporto di molti minatori Filecoin e influenti VC come Jun Du, co-fondatore di Huobi e fondatore di Node Capital.

Non è chiaro se il fork pianificato sia reale o semplicemente una minaccia e un modo per negoziare termini più favorevoli ai miner.

Ciao, mondo Web3: i costruttori di HackFS pronti per il lancio di Filecoin
Uno per uno, da tutto il mondo, i costruttori accedono al webcast live di HackFS. „Ciao dalla Corea“, dice Apple Kim, le cui parole compaiono nella barra laterale della chat della conferenza virtuale. „Hei fra Os …

Filecoin, che ha raccolto 205 milioni di dollari durante il suo ICO tre anni fa, viene spesso paragonato a un „Dropbox decentralizzato“ in cui i minatori possono guadagnare token, noti come FIL, per aver affittato agli utenti lo spazio di archiviazione inutilizzato sui loro computer. I dati archiviati sono protetti tramite crittografia e distribuiti sulla rete in blocchi altrimenti incomprensibili. Mentre praticamente chiunque può affittare spazio di archiviazione sui propri computer, un certo numero di grandi operazioni minerarie in Cina, con enormi quantità di spazio di archiviazione sul server a loro disposizione, hanno cercato di ottenere la posizione.

Un portavoce di Filecoin non è stato immediatamente disponibile per un commento sulla forcella proposta.

Scarica l’app Decrypt.

Ottieni la nostra app per le notizie e le funzionalità principali a portata di mano. Puoi essere il primo a provare il token di decrittografia e molto altro ancora.

Il lamento dei minatori
I minatori di Filecoin, la maggioranza dei quali hanno sede in Cina, si sono lamentati del fatto che il lancio della mainnet di Filecoin è stato ritardato. (La blockchain era originariamente prevista per l’inizio di marzo.) I minatori si sono ulteriormente lamentati del fatto che Filecoin non ha risposto alle preoccupazioni della comunità ed è apparentemente centralizzata nella sua governance.

Più specificamente, Han ha elencato una serie di reclami tecnici dei minatori che vanno dalle restrizioni hardware alla crittografia e alla larghezza di banda transazionale. Ma il fattore più importante, forse, era quello che ha definito il sistema di ricompensa „duro“ di Filecoin per i minatori.

Secondo Han, un documento di ricerca pubblicato da Protocol Labs il 27 agosto, il modello economico di Filecoin potrebbe eliminare fino all’80% dei minatori dopo il lancio della mainnet.

Questo perché i minatori devono ora fornire una „Garanzia di garanzia iniziale“, equivalente a 20 giorni di ricompensa per blocco e obiettivo di fornitura circolante del 30% FIL. Questi sono costi di capitale e opportunità che molti minatori non possono permettersi, il che irrita i minatori.

In secondo luogo, il protocollo allocherà solo il 30% della sua allocazione di estrazione mineraria in „conio semplice“ e il resto in „conio di base“, il che significa che i minatori possono raccogliere solo il 30% iniziale della loro ricompensa in attesa che il resto venga rilasciato in modo lineare nei prossimi 180 giorni. Per i minatori che prendono in prestito per estrarre Filecoin, un meccanismo di ritorno così lento potrebbe mandarli in bancarotta, ha detto Han.

Infine, Filecoin implementerà una grave sanzione per i minatori che commettono errori tecnici o non riescono a seguire processi come l’invio della certificazione del loro impegno di archiviazione.

Forchetta o no

Han ha affermato che la nuova forcella inizierà a essere testata già domani; ha detto che puntava a un lancio sulla mainnet in ottobre.

Han non è il primo a proporre un fork di Filecoin. Un progetto fork anonimo di Filecoin intitolato Filecoin Vision è stato rilasciato su Github all’inizio di oggi in Cina. Le sue „nuove regole“ proposte sono fondamentalmente l’inversione del documento di ricerca di Protocol Labs.

Inutile dire che pubblicare un documento di ricerca non è la stessa cosa che raccogliere il potere hash, per non parlare delle competenze, per biforcare un progetto tecnicamente impegnativo. Il ritardo di Filecoin è di per sé la prova che il protocollo richiede un’attenta progettazione e sviluppo.

Allo stesso modo, un numero considerevole di minatori continua a sostenere il progetto.

Per Han e i suoi compagni minatori che vogliono difendere i propri diritti, potrebbe essere più facile fare pressione sul Filecoin originale affinché si muova piuttosto che stabilire una nuova catena.

Author: admin